3 consigli per un Pranzo di Pasqua 2015 perfetto
SERVIZIO CLIENTI: +39 0542 850030

3 consigli per un Pranzo di Pasqua 2015 perfetto

pranzo-di-pasqua-2015
Condivisione sociale:

Menu, abbinamenti col vino, uova di Pasqua

Il countdown è cominciato. Manca meno di un mese alla Pasqua 2015, che si celebrerà Domenica 5 Aprile. È arrivato quindi il momento di cominciare a pianificare il pranzo di Pasqua, di pensare al menu, ai vini da abbinare e alle uova da scartare alla fine del pranzo…

Ecco i miei consigli per un pranzo perfetto!

1) Il Menu

Vi propongo 3 portate di base – un antipasto, un primo e un secondo – che possono costituire la struttura fondamentale del vostro pranzo, che potrete arricchire a piacimento in base ai gusti dei vostri ospiti (ricordando di approfittare dei prodotti di stagione!).

Partiamo dall’antipasto. Non può mancare sulla tavola di questa domenica speciale una delle tipiche torte pasquali. Lo scorso anno vi ho consigliato la torta pasqualina, quest’anno invece vi propongo il casatiello, una sorta di ciambellone salato della tradizione partenopea in una ricetta fantastica di Annalisa Barbagli: casatiello rustico.

Poi il primo piatto. La grande tradizione dell’Emilia Romagna suggerisce di portare in tavola i passatelli in brodo. Se a questo punto state già pensando a un’intera giornata di lavoro ai fornelli, fra la preparazione del brodo e della pasta, vi state sbagliando. Al vostro primo piatto di Pasqua ci pensa Italiqa! Provate il nostro kit con passatelli romagnoli freschi e brodo di cappone. Portate a ebollizione il brodo, calate i passatelli, fateli cuocere per pochi minuti, fino a quando saranno risaliti a galla, e serviteli immediatamente. Facile, no?! Un piatto della tradizione di grande gusto ed eleganza, che presto vi proporremo anche in versione alternativa… ma di questo vi parlerò più avanti! E se i passatelli non vi appassionano, provate i classici tortellini in brodo.

Fra i secondi è d’obbligo l’agnello. Ecco una bella ricetta del Cucchiaio d’Argento: le cotolette d’agnello alla Villeroy. Un secondo di sicuro successo, ricco e gustoso, perfetto per questa occasione.

2) I Vini

Non possiamo attendere l’ultimo minuto per il vino. Bisogna pensare con anticipo anche al giusto abbinamento, per valorizzare i piatti proposti.

Ecco quali vini presenterei accanto alle portate presentate sopra:

  • Champagne o bollicine rosate italiane, da sorseggiare insieme al casatiello.
  • Albana di Romagna secca per i passatelli
  • Barbera d’Asti per l’agnello

A voi la scelta dello stile – bio o convenzionale – e del produttore, ma se avete necessità di indicazioni specifiche, lasciatemi un commento e vi risponderò con piacere!

3) Le uova di Pasqua

La sorpresa non è tutto 🙂 Bando al cioccolato “industriale”, scegliamo un prodotto di qualità, per un uovo di gran gusto oltre che bello da vedere e con una bella sorpresa. Andate sul sicuro con le proposte di Domori, de La Molina o di Guido Castagna… A voi la scelta fra le diverse tipologie di cioccolato!

Uova di cioccolato a parte, ricordate per dessert di scegliere una buona colomba, da gustare insieme a un calice di Moscato d’Asti.

 

 

Nei prossimi giorni altri consigli su come apparecchiare la tavola del pranzo di Pasqua 2015 e una piccola sorpresa per i nostri amici milanesi… quindi, mi raccomando, continuate a seguirci! #staytuned

Condivisione sociale:
Share this post
  ,


One thought on “3 consigli per un Pranzo di Pasqua 2015 perfetto

  1. Pingback: Pranzo di Pasqua 2015: come apparecchiare la tavola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti ora per ricevere notizie dal mondo di Italiqa

Registrati alla nostra newsletter quindicinale, riceverai notizie di cucina, lifestyle e design, consigli e idee ispiratrici e le offerte speciali esclusive di Italiqa. Iscriviti Ora!

Le tue informazioni non verrano mai condivise con terzi.