Zuppa imperiale
SERVIZIO CLIENTI: +39 0542 850030

Zuppa imperiale

ZI_full


La zuppa imperiale è una minestra tipica bolognese, il piatto delle nonne che da queste parti hanno sempre amato i primi di sostanza.

È poco conosciuta e diffusa al di fuori della regione, nonostante anche l’Artusi la citi, con il nome di minestra di semolino composta (di cui esistono due versioni), nel suo celeberrimo ricettario “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”.
Si tratta di piccoli cubetti preparati a partire da un particolare impasto cotto al forno, i cui ingredienti sono semola, uova, parmigiano, sale, noce moscata e poco burro; se ne ricava una specie di schiacciata che, una volta stesa su una teglia e cotta al forno, viene tagliata a quadrettini, i quali, a loro volta, devono poi essere calati nel brodo bollente. Una volta tornati a galla la zuppa imperiale è pronta per essere servita. Bisogna sottolineare che esistono molte versioni della ricetta della zuppa imperiale che differiscono per gli ingredienti impiegati e per le quantità. Alcuni utilizzano farina al posto della semola, altri il pane grattugiato, alcuni variano la quantità di burro, altri ancora aggiungono mortadella tritata.


Noi di Italiqa, nel preparare la zuppa imperiale, ci limitiamo all’utilizzo degli ingredienti citati dall’Artusi, evitando la mortadella: semola, uova da galline allevate a terra, Parmigiano Reggiano stagionato, sale di Cervia, noce moscata e un po’ di burro.

Acquista ora!





Zuppa imperiale
ZI


Iscriviti ora per ricevere notizie dal mondo di Italiqa

Registrati alla nostra newsletter quindicinale, riceverai notizie di cucina, lifestyle e design, consigli e idee ispiratrici e le offerte speciali esclusive di Italiqa. Iscriviti Ora!

Le tue informazioni non verrano mai condivise con terzi.