I tortellini bolognesi tradizionali
SERVIZIO CLIENTI: +39 0542 850030

I tortellini bolognesi tradizionali

Condivisione sociale:

Passeggiare per il centro storico Bologna, affacciandosi ai numerosi negozi di pasta fresca che espongono con orgoglio i loro tortellini bolognesi, è un momento che amo moltissimo. In Emilia “si respira aria di tortellini”. Sono la più conosciuta – e forse anche la più amata – pasta ripiena italiana e, sinceramente, la cosa non mi stupisce affatto.

Passano le generazioni, cambiano le abitudini, gli stili di vita e quelli alimentari, ma l’amore, la passione e l’interesse per i tortellini tradizionali bolognesi non viene meno, anzi. Non a caso qualche giorno fa si è persino consumata la “sfida” fra tortellini bolognesi e modenesi… una sfida a suon di sfoglia e ripieno, che ha visto la partecipazione di chef importanti e che ha avuto risonanza su tutti i principali quotidiani (se volete saperne di più, date un’occhiata qui: La disfida del tortellino).

Mi piace provare non solo i tortellini che preparo io o la mia famiglia, ma anche le altre versioni. Assaggiare i tortellini bolognesi crudi è una cosa che ho cominciato a fare da piccola e che quando la faccio ancora oggi, mi riporta indietro nel tempo. Mi rendo conto che sono fortunata ad essere nata a Imola, terra di confine fra Romagna ed Emilia, che attinge a piene mani dalle une e dalle altre tradizioni: qui si chiamano cappelletti, ma in realtà sono tortellini bolognesi!
Non tutti però abitano vicino a Bologna e hanno quindi la possibilità di affacciarsi ai numerosi negozi di pasta fresca, e non tutti hanno, come me, la fortuna di avere nonne, mamma e zie che da sempre preparano insieme i tortellini bolognesi e che hanno tramandato e insegnato questa tradizione anche a figli e nipoti.
Per questo abbiamo creato Italiqa. Per portare a casa di tutti gli italiani (e chissà, prima o poi anche a casa dei buongustai stranieri ) un po’ della nostra migliore tradizione. Un piatto che ha attraversato le generazioni e che a suo modo si rinnova (non finisce praticamente mai la discussione fra i teorici del ripieno crudo e quelli del ripieno cotto), pur restando fedele ai dettami della tradizione (La confraternita del tortellino), e che Italiqa ha cercato di rendere ancora più speciale grazie alla ricetta e all’esperienza di uno chef stellato – Valentino Marcattilii – e all’innovazione: un tortellino bolognese digitale, venduto solo online, e soprattutto consegnato a casa vostra, insieme al brodo di cappone. Ricevere comodamente a casa i migliori tortellini, preparati con amore e attenzione, è speciale, ricevere anche il brodo pronto non ha prezzo!

Ditemi, qualcuno di voi prepara ancora i tortellini bolognesi a casa? E cucinate mai il brodo?

Non avere il tempo o l’esperienza per cimentarsi in certe difficili preparazioni non significa che non le si possa apprezzare. Italiqa cerca proprio di fare questo. Di portare a casa vostra il piacere di un piatto d’autore, realizzato con i migliori ingredienti, e facilissimo da portare a tavola. Cosa può esserci di più piacevole di un piatto stellato direttamente casa propria?

Beatrice Vernocchi

Condivisione sociale:
Share this post
  


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti ora per ricevere notizie dal mondo di Italiqa

Registrati alla nostra newsletter quindicinale, riceverai notizie di cucina, lifestyle e design, consigli e idee ispiratrici e le offerte speciali esclusive di Italiqa. Iscriviti Ora!

Le tue informazioni non verrano mai condivise con terzi.