Ci prendiamo qualche giorno di ferie. Le spedizioni si interrompono il giorno 22 gennaio 2021 per riprendere il 2 febbraio 2021.

Italiqa

I 50 migliori ristoranti del mondo: la classifica completa dei World’s 50 Best Restaurants 2015

I 50 migliori ristoranti del mondo: la classifica completa dei World’s 50 Best Restaurants 2015

Il 1 giugno alla Guildhall di Londra si è tenuta la cerimonia di presentazione della classifica dei 50 migliori ristoranti del mondo, The World’s 50 Best Restaurants 2015, un evento sponsorizzato da San Pellegrino e Acqua Panna.

Tre le notizie fondamentali:

  • I fratelli Roca di Girona si attestano nuovamente al 1° posto (dopo il 2013)
  • L’Osteria Francescana raggiunge il 2° posto dopo essersi aggiudicata il terzo gradino del podio per due anni consecutivi
  • Piazza Duomo e Le Calandre salgono ciascuno di 12 posizioni attestandosi rispettivamente al 27° e 34° posto

Un’annata quindi positiva per l’Italia anche se stupisce un po’ vedere soltanto tre chef del nostro paese in questo parterre di celebrità della cucina.

Per quanto riguarda il resto del mondo, la Spagna resta in vetta alla classifica e ha di che festeggiare visto anche il 6° posto del Mugaritz e la nuova entrata di Tickets di Barcelona che si è attestato al 42° posto.

La Francia vanta 5 ristoranti in classifica con il Mirazur che si riconferma all’11° posto per il secondo anno consecutivo, seguito da L’Arpege di Parigi che sale di ben 13 posizioni nel 2015.

Con sei ristoranti nell’elenco generale e una nuova entry, gli Stati Uniti hanno molte ragioni per essere orgogliosi dei loro ristoranti. Eleven Madison Park a New York rimane nei top five e rivendica il titolo di Miglior Ristorante in America del nord. Il Blue Hill a Stone Barns di Dan Barber, fuori New York, entra per la prima volta in classifica attestandosi al 49° posto.

Continua anche il successo del Sud America, con 9 ristoranti in classifica e con il Central di Lima che balza al 4° posto.

L’Asia, invece, compare due volte nella top 10 per la prima volta. Gaggan a Bangkok sale di 7 posti classificandosi decimo, mentre Narisawa a Tokyo sale all’ottava posizione.

Ecco la classifica completa:

01 El Celler de Can Roca Girona, Spain

02 Osteria Francescana Modena, Italy

03 Noma Copenhagen, Denmark

04 Central Lima, Peru

05 Eleven Madison Park New York, USA

06 Mugaritz San Sebastián, Spain

07 Dinner by Heston Blumenthal London, UK

08 Narisawa Tokyo, Japan

09 D.O.M. São Paulo, Brazil

10 Gaggan Bangkok, Thailand

11 Mirazur Menton, France

12 L’Arpège Paris, France

13 Asador Etxebarri Atxondo, Spain

14 Astrid y Gastón Lima, Peru

15 Steirereck Vienna, Austria

16 Pujol Mexico City, Mexico

17 Arzak San Sebastián, Spain

18 Le Bernardin New York, USA

19 Azurmendi Larrabetzu, Spain

20 The Ledbury London, UK

21 Le Chateaubriand Paris, France

22 Nahm Bangkok, Thailand

23 White Rabbit Moscow, Russia NEW ENTRY

24 Ultraviolet by Paul Pairet Shanghai, China NEW ENTRY

25 Fäviken Järpen, Sweden

26 Alinea Chicago, USA

27 Piazza Duomo Alba, Italy

28 The Test Kitchen Cape Town, South Africa

29 Nihonryori RyuGin Tokyo, Japan

30 Vendôme Bergisch Gladbach, Germany

31 Restaurant Frantzén Stockholm, Sweden

32 Attica Melbourne, Australia

33 Aqua Wolfsburg, Germany

34 Le Calandre Rubano, Italy

35 Quintonil Mexico City, Mexico NEW ENTRY

36 L’Astrance Paris, France

37 Biko Mexico City, Mexico RE-ENTRY

38 Amber Hong Kong, China

39 Quique Dacosta Denia, Spain

40 Per Se New York, USA

41 Maní São Paulo, Brazil

42= Boragó Santiago, Chile NEW ENTRY

42= Tickets Barcelona, Spain NEW ENTRY

44 Maido Lima, Peru NEW ENTRY

45 Relae Copenhagen, Denmark NEW ENTRY

46 Restaurant André Singapore

47 Alain Ducasse au Plaza Athénée Paris, France RE-ENTRY

48 Schloss Schauenstein Fürstenau, Switzerland

49 Blue Hill at Stone Barns Pocantico Hills, USA NEW ENTRY

50 The French Laundry Yountville, USA

 

La cerimonia di presentazione dei World’s 50 Best Restaurants 2016 si terrà non più a Londra, ma a New York. Appuntamento quindi negli States per vedere come evolveranno le tendenze gastronomiche internazionali…

Chief executive officer

“Italiqa rappresenta per me la possibilità di valorizzare il saper fare italiano in ambito food e le ottime tradizioni gastronomiche dell'Emilia Romagna.”

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wine & Spirits Follow us on instagram

Made with love by Qode Interactive

X