Ci prendiamo qualche giorno di ferie. Le spedizioni si interrompono il giorno 22 gennaio 2021 per riprendere il 2 febbraio 2021.

Contattaci telefonicamente al numero 331 13 58 408l

Spediamo in tutta EUROPA in 24h l

Seguici su

Italiqa

tortellini in brodo

Tortellini in brodo: tutto quello che c’è da sapere sul Re dei primi piatti italiani

Tortellini in brodo: la storia

Protagonisti del pranzo di Natale in Emilia, i tortellini in brodo sono uno dei simboli della cucina italiana tradizionale. I tortellini sono stati per generazioni un rito casalingo, da tramandare di madre in figlia, da sfoglina e sfoglina, un’occasione di riunione familiare, un modo per condividere le tradizioni.

La loro storia affonda le radici in un passato remoto, che ci riporta ai ricettari del Medioevo e del Rinascimento. Per secoli i tortellini furono assaporati in due versioni, in brodo oppure con sugo di carne. Fu solo a fine Ottocento che iniziò il declino del sugo di carne. A metà del secolo scorso, negli anni del Dopoguerra, il sugo di carne scomparirà definitivamente in favore del brodo almeno nelle occasioni ufficiali. Anche se oggi, a onor del vero, sono tornati in auge i tortellini asciutti: con panna, crema di Parmigiano oppure ragù.

Come fare i tortellini in brodo

I tortellini in brodo sono un primo piatto dall’eleganza sontuosa. Questa piccola pasta ripiena con una forma che ricorda un piccolo ombelico, racchiude in sé un saporito ripieno di carne, prosciutto crudo, mortadella, Parmigiano Reggiano e noce moscata. La pasta, sottile al punto giusto, ma anche tenace, nelle occasioni più legate alla tradizione viene cotta in brodo di cappone — il classico del pranzo di Natale — oppure in un più canonico brodo di carne, che può essere arricchito da una grattugiata di noce moscata oppure da un sorso di vino rosso. Per realizzarli ci vuole pazienza ed esperienza. Occorre prima preparare il brodo di carne e il ripieno dei tortellini, quindi dedicarsi alla sfoglia e alla sua chiusura intorno al mignolo o all’indice, per finire con la cottura dei tortellini in brodo.

tortellini brodo

i tortellini bolognesi

Ricetta tortellini in brodo depositata presso la Camera di Commercio di Bologna

I tortellini sono una cosa seria, al punto che la loro ricetta è stata depositata presso la Camera di Commercio di Bologna dalla cosiddetta “Confraternita del Tortellino”. Al seguente link potrete trovare la loro ricetta

La spesa:

  • Farina
  • Uova
  • Lombo di maiale
  • Prosciutto crudo
  • Mortadella di Bologna
  • Parmigiano Reggiano
  • Noce moscata
  • Doppione di manzo
  • Gallina ruspante
  • Sedano, carota e cipolla

I tortellini in brodo di Italiqa: i segreti

Una ricetta laboriosa come questa non è più cosa da riprodurre quotidianamente. Ormai, con i ritmi frenetici delle nostre vite, è diventato complesso dedicarsi a questo tipo di attività anche soltanto in occasione delle Festività Natalizie.
È per rispondere a questa esigenza che prende vita Italiqa, il laboratorio di pasta fresca che, dal 2013, prepara e spedisce a casa tua pasta fresca e condimenti della tradizione.

Ma come realizziamo i tortellini in brodo noi di Italiqa? I segreti sono pochi, ma risiedono nella maestria di chi si occupa di cucina tradizionale con amore e passione.

I segreti nei nostri tortellini in brodo:

  • La scelta delle materie prime;
  • L’attenzione e il rigore nelle preparazioni;
  • Il rispetto dei tempi.

Come prepariamo i tortellini in brodo di Italiqa:

  1. cominciamo col preparare la sfoglia, a base di uova e farina. Prepariamo l’impasto per la sfoglia e lo lasciamo riposare.
  2. Prepariamo poi il ripieno. La carne di maiale ha bisogno di riposo. La lasciamo quindi a lungo cosparsa con un battuto di aglio, sale e rosmarino.
  3. Seguiamo la ricetta che prevede l’utilizzo della carne di maiale cotta, cui si vanno ad aggiungere il prosciutto, la mortadella, il Parmigiano Reggiano 24 mesi, le uova e la noce moscata.
  4. Giungiamo al momento del brodo, di cappone, il nostro preferito! Anche qui i tempi sono lunghi, quelli di una volta, per i quali ci vuole pazienza e meticolosità. Ti abbiamo già svelato i segreti per preparare un buon brodo… sono il passaggio propedeutico a un grande tortellino in brodo.
  5. Tiriamo quindi la sfoglia. Ora è pronta per essere tagliata, riempita e chiusa con tutta la maestria delle sfogline emiliane (scopri i segreti della chiusura del tortellino).
  6. Ultimo passaggio la cottura in brodo, che andrà a insaporire ancora di più una pasta già ricca, sapida e gustosa.

Se vuoi approfondire ancora di più tutti i segreti per la preparazione di tortellini, scopri la nostra pagina dedicata alla lavorazione del nostro pastificio e seguici quotidianamente sul nostro blog. Buona lettura!

Chief executive officer

“Italiqa rappresenta per me la possibilità di valorizzare il saper fare italiano in ambito food e le ottime tradizioni gastronomiche dell'Emilia Romagna.”

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wine & Spirits Follow us on instagram

Made with love by Qode Interactive

Prodotti nel carrello